Ancora oggi, molti clienti, ci chiedono come si può spedire una moto tramite treno.

Purtroppo, spedire via treno una moto ora non è più possibile. Infatti come riporta il sito Trenitalia:

A PARTIRE DAL 12 DICEMBRE 2011 IL SERVIZIO E’ SOSPESO SUI COLLEGAMENTI NAZIONALI.

Proviamo comunque a spiegare come funzionava spedire una moto.
Il servizio non era presente (contrariamente a quanto credono in molti) su tutte le tratte ma solo su alcune. Il prezzo era di 80 euro per tratte fino a 950 Km di percorrenza o di 120 euro per percorrenze superiori. Inoltre era comunque necessario acquistare, insieme al biglietto per la moto, un biglietto passeggero valido per la stessa tratta.
Infine erano ammesse al trasporto solo le moto:
• immatricolate ed in efficiente stato di marcia
• con altezza da terra massima di mt 1,56 (incluso eventuale parabrezza) ed una larghezza massima di cm 85 (inclusi eventuali borse e/o bauletti)
• munite di cavalletto

Venivano quindi escluse moto da pista (senza cavalletto) e le moto non marcianti.